sabato 30 maggio 2015

PANE DOLCE SEGALE e RISO PROFUMATO ALLA CANNELLA

Una delle più belle scoperte nel campo culinario e' stato per me iniziare ad utilizzare il lievito naturale: la nostra pasta madre ha più di 2 anni, 2 anni e un paio di mesi per la precisione!

Non potrei più farne a meno, adoro impastare ma soprattutto gustarla in prodotti genuini che non hanno quel retrogusto di lievito chimico che ormai sento invece tanto nei prodotti comprati.

La sua gestione non è poi così impegnativa, la impasto circa 3 volte alla settimana e poi un paio di volte ci faccio il pane, un’altra la focaccia e un'altra la pizza!

Considerando che a pranzo non porto mai in ufficio la pasta perché riscaldata non mi piace proprio, mi butto sul pane gustandolo “al naturale” oppure in salutari panini (con frittatine, arrosto di tacchino ma anche verdure o formaggi leggeri), preferendo pani speziati o comunque particolari che con l’aggiunta di erbe o aromi diventano irresistibili.


Provo anche tante varietà di farina e in questo periodo mi sto rifornendo al Mulino Comune di Abbiategrasso, vicino a dove lavoro, dai Flli Bava: che posto meraviglioso, un mulino d’altri tempi con ancora tutti i vecchi macchinari e quel profumo di antico che tanto mi piace, io e la mia carissima amica-collega ci andiamo in pausa pranzo così da rifornire la dispensa!

  
Ve ne presento uno, particolare ma notevole, dal gusto delicato e accattivante…provare per credere!

Ingredienti:
300 gr farina per pane molino Flli Bava (Abbiategrasso)
150 gr di farina di riso
150 gr di farina di segale
150 gr di PM
1 cucchiaio abbondante cannella
80 gr zucchero di canna
380 gr di latte
un pizzico di sale

Per l'impasto utilizzo quasi sempre la mia macchina del pane (Zero Glu di Imetec) aggiungendo gli ingredienti nell'ordine indicato e impostando il programma Impasto (num.18) che dura fra impasto e prima lievitazione circa 2 ore e mezzo.

A tempo terminato lascio lievitare per tre ore e poi avvio il programma Cottura (num 19).

Lo stesso procedimento si può replicare con l'utilizzo della planetaria oppure, per le più brave, a mano.

Lasciare lievitare benissimo l'impasto per almeno 5 ore visto l'utilizzo della pasta madre e cuocere poi in forno per un'ora a 200 gradi.

Conservare per qualche giorno in un sacchetto oppure congelare a fette...

Buona domenica!



mercoledì 27 maggio 2015

SBRICIOLATA ALLA NUTELLA

Come vi raccontavo nel post precedente siamo stati abbastanza presi per organizzare la comunione di Lorenzo anche perchè nei fine settimana precedenti abbiamo sistemato il nostro cortile.

Tanta fatica ma anche tanta soddisfazione, io e papino abbiamo rifatto la pavimentazione e comprato sedie e tavolo nuovo, piantato fiori e pulito per bene.

Eccovi il prima, i lavori in corso e il risultato finale, adesso non ci resta che goderci quest'angolino per tutta l'estate...




Per festeggiare e inaugurare il tutto abbiamo iniziato la giornata con una splendida colazione con questa torta deliziosa: la sbriciolata alla Nutella.
La ricetta l'ho rubata dal meraviglioso blog di Enrica, adoro passare da lei, non c'è ricetta che non proverei anche perchè i risultati grazie ai suoi consigli sono sempre ottimi!

Ingredienti (per uno stampo rettangolare da 36 più 6 tortine medie):
450 g di farina 00
50 g di farina di nocciole
150 g di zucchero semolato
qualche nocciola tritata
130 g di burro a temperatura ambiente
1 uovo + 1 tuorlo
mezza bustina di lievito per dolci
una stecca di vaniglia
un pizzico di sale
Per il ripieno:
300 g di Nutella
200 g di panna da cucina
In una ciotola setacciate farina e lievito, aggiungete il burro morbido a pezzi, il tuorlo e l’uovo sbattuti, il pizzico di sale, la vaniglia, lo zucchero e le nocciole tritate e con l'aiuto delle fruste elettriche lavorate per pochi minuti così da ottenere un impasto a briciole.
Nel microonde ammorbidite la Nutella scaldandola pochi secondi alla volta per verificare che non si bruci, unite la panna da cucina a temperatura ambiente e mescolate per bene.

A questo punto ricoprite gli stampi con carta forno o con i pirottini da muffin e versate metà del composto in briciole, riempite di crema e ricoprite con altre briciole.
Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti fino a quando non saranno ben dorate.
PS: avete visto che finalemente mi sono comprata anche lo stampo rettangolare????
Buona colazione!



venerdì 22 maggio 2015

UNA GIORNATA INDIMENTICABILE: LA COMUNIONE DI LORENZO!

Che bellissima giornata!

Domenica abbiamo festeggiato la comunione di Lorenzo: un susseguirsi di emozioni speciali e tanta allegria ci hanno accompagnati dall’alba al tramonto tra buon cibo, tanto sole e chiacchiere in giardino.

Io e papino ci siamo svegliati prestissimo, all’alba, per appendere pom-pom e bandierine, per sistemare sedie e tavoli e per apparecchiare tutto con gusto.




Abbiamo studiato tutto nei toni dell'azzurro, il mio colore preferito che abbinato al bianco mi sembrava ideale per la Prima Santa Comunione...


Poco dopo è arrivato il festeggiato, agitato ed emozionato, col suo bel gesso al braccio che si è guadagnato settimana scorsa in cortile dopo essere scivolato per aver messo il piede sopra un pallone!

Ci siamo preparati e siamo andati a piedi, con tanta gioia verso la Chiesa dove, con una cerimonia raccolta, molto sentita e adatta ai bambini festeggiati, Lorenzo ha ricevuto la Prima Comunione. 
Non vi nascondo l’emozione e qualche lacrimuccia, un passo molto importante per questo ometto che sta crescendo ma che ha sempre voglia di aver vicino la sua mamma!

Una volta terminata la cerimonia abbiamo dato il via ai festeggiamenti con nonni e zii in cortile, un pranzo e un pomeriggio davvero indimenticabili, ci siamo divertiti moltissimo e abbiamo ricevuto un sacco di complimenti per l’organizzazione, ancora una volta l’aver organizzato tutto con tanto amore ha dato i risultati sperati!

Qualche informazione tecnica?

Un buon aperitivo-antipasto a buffet, dei quadrottini di lasagne come primo, una sfiziosa grigliata, un golosissimo buffet di dolci e una colorata confettata, il tutto accompagnato da buon vino fresco e frizzante e tante bibite colorate per i bambini che hanno preferito pranzare sdraiati e senza scarpe sul prato…

Nel dettaglio!

Aperitivo alcolico a base di prosecco e aperitivo analcolico a basse di succo ace per i più piccoli
Bicchierini di verdure e cous-cous allo zafferano
Foglie di indivia con crema di gorgonzola e noci
Spiedini di pomodorini e mozzarella
Bicchierini di crema di ceci e gamberetti saltati alla paprika
Spiedini di uva e emmenthal
Girelle al salmone e philadelphia
 Cornetti caldi speck e provola
Rotolini wuestel e sfoglia
Torta salata ai carciofi
Torta salata ai formaggio
Torta salata al radicchio
Focaccia
Insalata di wurstel, cannellini e biancocapra
Girelle mozzarella e pomodoro
Girelle mozzarelle e zucchine

Qui in fase di preparazione...



 
Come primo piatto un quadrotto di lasagne al pesto oppure salsiccia-taleggio 
(preparate e surgelate con largo anticipo!)


Poi una grigliata sfiziosa, sulla piastra del nostro barbeque, accompagnata dall'insalatina del nostro orticello:
straccetti di pollo con pomodorini e verdure
scottadito di pollo
wurstel
tomini


Ed infine un buffet di dolci con tanto di torta decorata per l'occasione...
Una quattro quarti alla vaniglia farcita con crema pasticcera e frutti di bosco!


Budinetti al cioccolato e alla vaniglia
Quadrotti pere e cioccolato
Cookies
Cheesecake agli amaretti e caffè
Cheesecake al limone
Ananas fresco
Fragole al cioccolato
Quadrotti al cocco
Cupcakes al cioccolato con frosting al cioccolato bianco





Ed infine la confettata!


Adesso potete capire perchè sono stata un pochino assente dal mio e dai vostri blog!
Per la buona riuscita ringrazio infinitamente:
mio marito per la disponibilità, la pazienza e l'amore che mi regala,
mio suocero, sempre pronto ad aiutare,
la cara zia Wilma per le rotelline di mozzarella
e i miei figli che adoro con tutto il cuore!


venerdì 8 maggio 2015

CIAMBELLINE

Che bella casa nostra, stiamo dedicando tutto il nostro tempo libero per sistemarla al meglio per la comunione di Lorenzo.

Se il tempo si manterrà così e mancando solo una settimana ci speriamo davvero, festeggeremo nel nostro cortile, con le persone che più amiamo...queste sono le feste che più ci piacciono e che ci lasciano nel cuore bellissimi ricordi!

Per l’occasione, ma anche perché a me e a Luca piace tanto prenderci cura del nostro nido, abbiamo riempito di fiorellini nuovi le aiuole, i vasi sui balconi e le fioriere, abbiamo strappato erbacce e ci siamo presi cura delle nostre piante. Stanno sbocciando le calle, le ortensie hanno già un sacco di fiori per ora ancora chiusi e il nostro orticello inizia a regalarci spinaci e insalata a volontà.

Abbiamo sistemato la veranda dove facciamo colazione, pranziamo e ceniamo nei mesi estivi, abbiamo rifatto la pavimentazione (che fatica!!!!), comprato un bel tavolo di legno con delle sedie verde acido, sempre dello stesso colore sono i nuovi coprivaso per le nostre piante e una lanterna da tenere sul carrellino da esterno …

Era un colore che non avevo mai considerato ma adesso mi piace davvero tanto!

Volevo riempirvi di fotografie ma il tempo lo scorso fine settimana è stato davvero grigio, non ne valeva la pena e non avrebbe reso come dovrebbe, poi durante la settimana per me diventa impossibile visto i mille impegni…ma voi sapete pazientare e allora nell’attesa per farmi perdonare perché non facciamo merenda insieme con queste deliziose ciambelline?

 La mia cara amica Paola mi ha regalato la piastra elettrica per farle, che delizia, in poco tempo si ottengono tante ciambelline sfiziose, la prima volte che le ho fatte non riuscivo nemmeno ad appoggiarle sul piatto, finivano subito in bocca.

Con questa ricetta ne ho fatte ricche di gocce di cioccolato e lisce e poi mi sono divertita a decorarle con zucchero colorato e cioccolato fuso e ovviamente sono andate a ruba tra i piccoli di casa…e non solo…
Ingredienti (per circa 25 ciambelline):
150 gr di farina 00
150 gr di latte
30 gr di zucchero
1 uovo
1 cucchiai di lievito per dolci
1 cucchiaio di olio di mais

Sbattere in una ciotola lo zucchero e l’uovo per qualche minuto, finchè il composto non è ben spumoso.
Aggiungere la farina setacciata con il lievito continuando a mescolare, unire l’olio ed infine il latte tiepido poco alla volta.
Accendere la piastra e una volta calda versare il composto (circa un cucchiaio per formina) e lasciare cuocere per 4 minuti.
Ripetere l’operazione fino al termine dell’impasto.

Per le decorazioni vi potete sbizzarrire, qui ho utilizzato cioccolato fuso e cocco e glassa (limone, zucchero a velo e colorante rosso) ricoperta da zucchero colorato.

Nell’impasto potete aggiungere anche un paio di manciate di gocce di cioccolato o profumare l’impasto con qualche goccia di limone.



8 MAGGIO


A tutte le mamme che danno alla luce i loro figli sui barconi della speranza,
alle mamme che ogni mattina si alzano presto, si fanno belle e poi si prendono cura dei loro cuccioli prima di uscire,
a quelle mamme che non possono stringere un figlio perché è rimasto nei loro sogni o se ne è andato troppo presto

E poi alle mamme che soffrono e a quelle che gioiscono,
alle mamme serene e a quelle preoccupate perché nulla va per il verso giusto,
a quelle mamme sempre a dieta e alle mamme che non trovano il tempo per una ceretta,
a voi mamme che mi seguite
ma soprattutto alla mia mamma che sta passando una settimana di (MERITATA!) vacanza in Umbria:
adesso capisco l’impegno e la fatica che ci hai messo ma essere mamma è un lavoro bellissimo e ti ringrazio per avermi dato la vita e così la possibilità di esserlo a mia volta!

Ti voglio bene!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...