domenica 19 agosto 2012

DOLCETTI DAL CUORE DI COCCO


Buona giornata!

Come finire al meglio un bel pranzo estivo? Caffè e dolcetto fresco dal cuore morbido? Ecco una ricetta scovata sul web e salvata al volo in pausa caffè al lavoro con l’idea di provarla appena possibile: provata e inserita nelle ricette migliori perché è piaciuta a tutti, soprattutto a me che adoro l’accoppiata cocco-cioccolato!

                                    

  Ingredienti

100 gr di farina rapè di cocco
100 ml di panna fresca
25 gr di burro
35 gr di zucchero
200 gr di cioccolato al latte (secondo me sono ottimi anche col fondente ma non ne avevo in casa)
amaretti sbriciolati (circa mezza confezione)

Metto la farina di cocco in una ciotola, scaldo la panna con il burro e appena questo è sciolto verso il composto sul cocco per ammorbidirlo.
Mescolo bene e con due cucchiaini formo delle palline, anche se la forma non è bellissima non preoccupatevi, vanno poi rilavorate!
Metto il tutto in frigor per qualche ora, nel mio caso le ho lasciate per una notte intera.
Il cocco diventa modellabile visto la presenza di burro così lavoro ogni pallina con le mani dandole una forma rotondeggiante e le tuffo nel cioccolato fuso.
Le tolgo e le passo negli amaretti sbriciolati.
Passo in frigor per un paio d’ore e servo con un buon caffè!

                                      

                                            
 Sono buonissimi: garantito!

sabato 18 agosto 2012

TORTA SALATA ZUCCHINE E BUFALA


Bentrovati! Passate le prime due settimane di vacanze a luglio in Liguria, i week-end per gite fuoriporta e questi giorni di agosto al lavoro in un ufficio semi-deserto aspetto con ansia di ripartire tra una decina di giorni per un’ultima settimana di mare al paese natale di mio papà.

Chissà quante buone ricette proverò così da tornare a settembre carica di idee nuove per questo blog che mi da sempre grandi soddisfazioni. Purtroppo non riesco a essere sempre presente e attiva come vorrei ma mi accontento, già il mio lavoro di mamma (adorato!) e quello di impiegata (dovuto!) occupano gran parte della mia giornata e ogni volta considero un “lusso” poter passare di qua e lasciare una ricetta o un’idea.

Tempo di ricettine estive, fresche e veloci, di metodi nuovi per sfruttare quello che il nostro piccolo orto ci regala (vi ricordate negli scorsi post le fotografie di com’era?) adesso è irriconoscibile, le piante sono cresciute, i pomodori maturati, le zucchine si sono arrampicate sulla rete che attraversa il prato, il basilico triplicato (devo trovare il tempo per preparare le scorte invernali di pesto!!), insomma una piacevole trasformazione.

Ecco come ho pensato di utilizzare questi fantastici pomodorini raccolti dal mio adorato maritino e una zucchina trombetta (quelle lunghe con la botticella alla fine).

Ho preparato questa fantastica torta salata accompagnata da pomodorini gratinati, un’abbinata che tutti hanno apprezzato come semplice antipasto prima della classica grigliata di ferragosto!


Ingredienti

1 rotolo di sfoglia rettangolare (se volete farla rotonda non cambia davvero nulla!)
1 zucchina trombetta (la mia era veramente grossa quindi ho usato il “collo” e non la botticella)
1 mozzarella di Bufala
5 cucchiai di passata di pomodoro
2 uova
3 cucchiai grana
erba cipollina
olio EVO
sale

Ho tagliato la zucchina a fettine e passato in padella con un filo d’olio e un pizzico di sale, ho fatto cuocere finchè è diventata morbida (ma non sfaldata!).
Ho preparato la pasta sfoglia nella teglia e versato sul fondo la passata di pomodoro, 5 cucchiai per la mia sfoglia rettangolare sono bastati, a occhio diciamo che la sfoglia deve essere ricoperta da uno strato uniforme di passata abbastanza fine (non deve prevalere il sapore del pomodoro).
Sopra la passata ho messo pezzettini di mozzarella di bufala che ho “strappato” con le mani e sopra questi la zucchina cercando di allineare le fette così da creare uno strato di verdura, ho sbattuto con la forchetta le uova con il grana e versato il composto sopra le zucchine.
Erba cipollina  a volontà e in forno per mezz’ora circa a 180°.



Per i pomodorini non esiste una ricetta, li ho tagliati a metà, messi su una teglia e cosparsi con pangrattato, origano, sale e olio e infornato per 20 minuti.
Che dire, deliziosa!

E visto che parliamo di bufala colgo l’occasione per ringraziare la ditta Mauri che mi ha mandato una campionatura dei suoi prodotti da provare, ho già sperimentato un paio di ricettine che inserirò a breve, eccovi la meravigliosa scatola che mi è arrivata e che conteneva BontaZola, il famosissimo e buonissimo Caprì, la versione leggera  e quella con latte di bufala (meravigliosa!) , tutto buonissimo, si parte con nuove ricette e nuovi accostamenti!







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...